Basilico

Basilico


L'ingrediente principe di ogni pastasciutta, sugo o bruschetta, e in generale della cucina mediterranea, il basilico è un'erba aromatica annuale, della famiglia dele Lamiaceae.

Originario dell'Asia tropicale, è stato introdotto in Europa passando dal Medio Oriente.

Il nome deriva dal greco basilikos che significa “regale”.


Caratteristiche

Morfologia

Pianta a fusto eretto e ramificato. Le foglie sono di forma ovale e di colore verde brillante.
La fioritura avviene tra agosto e settembre.

Tecniche colturali

Di facile coltivazione, ama il sole e terreni fertili con Ph neutro. In estate, soprattutto se in presenza di gran caldo e siccità, le piantine di basilico vanno annaffiate abbondantemente.
Il basilico va costantemente cimato per aumentare la vita della pianta.

Raccolta e conservazione

Le foglie di basilico vanno raccolte prima che la pianta faccia i fiori.
Oltre ad essere consumate fresche, possono essere congelate all'interno di sacchetti o cubetti di ghiaccio.

Tra gli oli essenziali: ocimene, linalolo, estragolo, eugenolo, cineolo.
Il basilico contiene anche tannini e glicosidi della quercitina e del kempferolo.

Non è colpito da particolari malattie, tuttavia può essere attaccato da afidi e dalla mosca bianca.
L'eccessiva irrigazione può causare marciume radicale.

Si racconta una leggenda secondo la quale un bellissimo giovane di nome Basilico era innamorato di una dolce fanciulla. I due coltivavano il loro amore in segreto, ma un giorno, il tirannico e crudele padre di lei li scoprì, e fece tagliare la testa al ragazzo. La fanciulla si fece consegnare la testa e la seppellì nel suo giardino. Il giorno dopo, in quel luogo era nata una pianta, dalle foglie color verde brillante che la giovane, per l'amore che ancora conservava per il suo amato, chiamò Basilico.

Da utilizzare con foglie fresche, il basilico può essere utilizzato in preparati per bagni tonificanti.
Ha numerose proprietà, tra le quali: digestive, antispasmodiche, carminative, antisettiche. Viene impiegato anche contro l'insonnia e lo stress.

Tabella ripartizione percentuale degli elementi

Fonte: INRAN - Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione

Proteine: 32%
Lipidi: 19%
Carboidrati: 49%