Page 6 - Tecniche di potatura, consigli e bibliografia
P. 6












Se dunque potare può essere cosa 


buona e giusta, la prima domanda che si 

pone è: con che cosa potare?




Risposta: con gli attrezzi adatti, e sul 

mercato avete l’imbarazzo della scelta.Tra 


gli attrezzi basilari: le forbici, una cesoia, un 

seghetto...



i
Poi, a seconda delle proprie esi- 

genze, si sceglie l’attrezzo giusto: una cesoia 
z

per siepi, una motosega, uno svettatore te- 

lescopico, un coltello a falcetto, etc., e non 

z
dimenticate la scala.



Ma quello che spesso si dimentica 
e

- e non è cosa da poco - è che tutti questi 

attrezzi, a lavoro ultimato, devono essere 


puliti, e se è il caso oliati e affilati.
r



Con lame non ben affilate rischia- 
t

te di slabbrare un ramo - il taglio invece 

deve essere netto. E con una sega spor- 
t

ca si rischia di portare muffe e parassiti da 

un albero ad un altro. Basta uno straccio, 
a

dell’alcool o della candeggina diluita con 

acqua per evitare questi inconvenienti.


 

Riepilogo sintetico per punti:

• importanza della potatura per la


crescita della pianta;
i
• attrezzi adatti alle esigenze, puliti ed affilati.


l


g





   4   5   6   7   8