Page 17 - Storia e significati simbolici della zucca
P. 17







Piccoli appunti per un’estetica della zucca






Il protagonista del romanzo, un giovanotto di origini scozzesi - Da- 



vid Wilson - che abita nella cittadina di Dawson’s Landing, tra Missisipi e 



Missouri, nell’anno 1830, viene da tutti considerato uno stupidone, uno 


‘zuccone’ per l’appunto, per le sue strane abitudini - come quella, che 



sarà la chiave narrativa del romanzo, di prelevare, catalogare e conser- 


vare, tutte le impronte digitali dei suoi compaesani. In una trama vivace 



ricca di intrighi, furti e pettegolezzi, Wilson riesce a scoprire - grazie 



alle impronte digitali - lo scambio di due gemelli operato da una serva 


negra e diventa per questo eroe della cittadina sotto lo stupore e l’in- 



credulità di tutti.






«E questo sarebbe l’uomo che tutti noi abbiamo chiamato “zuccone” 



per vent’anni... Amici miei, oggi ha dimostrato di non poter più occupa- 


re quel posto...».



(TWAIN,M., Wilson lo zuccone, BUR, Milano 1992, p.206)





























17



   15   16   17   18   19