Page 12 - Storia e significati simbolici della zucca
P. 12







Piccoli appunti per un’estetica della zucca






In un disegno medievale la rappresentazione della zucca ai piedi 



di Cristo ha probabilmente il significato di resurrezione e più general- 



mente di rigenerazione spirituale, significato accolto anche in Cina, ma 


che da noi in Europa non è riuscito a mantenersi stabile, tant’è che non 



si trovano più raffigurazioni in disegni o dipinti posteriori.






La si ritrova invece in un artista italiano un pò attardato e pieno 



di rimpianti gotici, Carlo Crivelli (1430/35-1495/ 1500), che inserisce, 


insieme ad altri frutti, una zucca allungata (del genere cucurbita pepo) 



accanto alla Madonna e il Bambino - ad esempio nel Trittico di Came- 



rino, nel Polittico di S. Domenico e in quello del Duomo di Ascoli, in una 


Madonna col Bambino (Pinacoteca Comunale Podesti ad Ancona), nella 



Consegna delle chiavi (Staatliche Museum, Berlino), nella Pala Odoni (Na- 


tional Gallery, Londra) e nella (Pinacoteca di 
Madonna della candeletta 


Brera, Milano; parte del Polittico del Duomo di Camerino).






Con un significato magico e alchimistico, la zucca è utilizzata nelle 



opere del pittore olandese Hieronymus Bosch (1450c.-1516), dove la 



cucurbita allude al crogiolo alchemico: la ‘cucurbita del saggio’.














12



   10   11   12   13   14